Home Service Service Internazionali 200 MILIONI DI DOLLARI PER ERADICARE LA POLIO
200 MILIONI DI DOLLARI PER ERADICARE LA POLIO Stampa E-mail
Venerdì 07 Novembre 2008 16:11
Il Rotary International e la Fondazione Gates impegnano insieme $200 milioni di dollari per eradicare la polio
EVANSTON, Illinois Stati Uniti -- MILANO, Italia (26 Novembre 2007)
Il Rotary International ha oggi annunciato una collaborazione con la Fondazione Melinda & Bill Gates che porterà 200 milioni di dollari, fondi estremamente necessari nella campagna mondiale per eradicare la poliomelite, malattia invalidante, a volte fatale, che ancora paralizza bambini in parti dell’Africa, dell’Asia, e del Medio Oriente, minacciando, dovunque, in special modo, i piccoli.
La Fondazione Rotary ha ricevuto una sovvenzione di 100 milioni di dollari dalla Fondazione Gates che il Rotary, in tre anni, si impegna a pareggiare raccogliendo altri 100 milioni di dollari.
L’organizzazione di servizio umanitario di volontari basata ad Evanston spenderà questi iniziali 100 milioni di dolllari, in un anno, in diretto sostegno alle attività di immunizzazione portate avanti dalla Global Polio Eradication Initiative (GPEI) una collaborazione diretta in modo paritetico dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, dal Rotary International, dai Centri USA per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie e dall’UNICEF.

COMMENTI:
“La straordinaria dedizione dei Rotariani ha giocato un ruolo cruciale nel portare la polio ad un passo dall’eradicazione” dice Bill Gates , co-presidente della Fondazione Bill & Melinda Gates. “ Eradicare la polio dal mondo sarà uno dei più significativi risultati nella storia della salute pubblica e noi siamo impegnati nell’aiutare a raggiungere questo obiettivo”.
La sovvenzione della Fondazione Gates a favore del Rotary rappresenta una tra le più grandi sovvenzione mai assicurata ad un organizzazione umanitaria come quella del Rotary e certamente la più grande mai ricevuta dal Rotary nei suoi 102 anni di vita. Fin dal 1985 la polio è stata la prima priorità del Rotary che , da allora, ha contribuito con 633 milioni di dollari all’impegno per cancellare la malattia da tutto il mondo.

L’IMPEGNO DEI ROTARIANI D’ITALIA: ALBANIA,MALTA e SAN MARINO:
A sostegno del programma, al primo posto nella lista delle priorità del Rotary, c’è anche la recente iniziativa dei dieci Distretti italiani (che includono Malta, Albania e San Marino) per combattere gli ultimi focolai di poliomielite nel mondo che ha visto la partecipazione di circa 20.000 spettatori, in 63 sale cinematografiche distribuite in tutta Italia, che hanno partecipato all’anteprima nazionale del film “Michael Clayton” con George Clooney. Un assegno da 1 quarto di milioni di dollari, da devolvere al programma POLIO PLUS è stato consegnato durante il Seminario Rotary Institute al Presidente Internazionale del Rotary Wilfrid J. Wilkinson. L’anteprima nazionale del film “Michael Clayton”, si è svolta grazie al contributo e alla partecipazione di Medusa Film che ha gentilmente concesso la pellicola in anteprima. IL ROTARY: Fondata a Chicago nel 1905, Rotary è un' organizzazione mondiale di professionisti che forniscono servizi umanitari e aiutano a sostenere il bene e la pace nel mondo. I membri del Rotary sono circa 1.200.000 uomini e donne che danno vita a 32.000 Club in più di 200 paesi e aree geografiche. I 762 Club d’Italia, Malta Albania e San Marino sono raggruppati in 10 Distretti che complessivamente contano circa 43.000 soci effettivi. Per video e foto dell’evento: www.thenewsmarket.com/rotaryinternational Per maggiori informazioni: www.rotary.org or www.polioeradication.org

APPROFONDIMENTI:
“I Rotariani di tutto il mondo hanno lavorato negli anni, molto tenacemente per raggiungere questo punto ed è di particolare soddisfazione vedere riconosciuto il nostro approcciodal Fondazione Gates” afferma il Dott. Robert Scott che conduce in prima linea la battaglia per l’eradicazione della malattia e presiede la Fondazione Rotary, braccio operativo non–profit che amministrerà la sovvenzione. “Noi speriamo che il comune e condiviso impegno del Rotary e della Fondazione Gates, rappresenti una sfida per gli altri donatori – incluse altre fondazioni, governi ed organizzazioni non governative, per fare un ulteriore sforzo per essere sicuri che si abbiano le risorse per estirpare la malattia dal mondo, una volta per tutte.
La sovvenzione della Fondazione Gates arriva in un momento cruciale per l’iniziativa che necessita molto urgentemente di fondi che consentano di raggiungere gli obiettivi di eradicazione totale. Anche se il GPEI è riuscito nell’intento di ridurre del 99% i casi di polio, il poliovirus ancora resiste in 4 Paesi: Afghanistan, India, Nigeria e Pakistan.
I casi rappresentati da quel finale 1% sono i più costosi da debellare per ragioni legate all’isolamento geografico di certe popolazioni, alla bassa capacità di copertura del vaccino, ai conflitti armati, e alle barriere culturali esistenti. Lo scorso mese l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha confermato che i quattro paesi ancora affetti dalla polio sono sulla strada per la totale eradicazione della malattia. Nello specifico significativi progressi sono stati fatti in India e Nigeria che insieme contano l'85% dei casi mondiali di polio. In Nigeria sono stati registrati solo 226 casi nel 2007 in comparazione con i 958 casi dello stesso periodo dello stesso anno. In entrambi i paesi i vaccini orali, più efficaci contro la malattia, hanno contribuito fortemente alla riduzione dei casi. Il Direttore Generale Dr. Margaret Chan ha detto che la donazione della Gates Foundation conferma che l'eradicazione della polio è fattibile e raggiungibile. "Questo investimento è esattamente il catalizzatore di cui abbiamo bisogno per intensificare lo slancio finale per sterminare la polio" ha detto Chan. "Abbiamo gli strumenti tecnici per farlo e possiamo avere un mondo libero dalla polio se anche gli altri nostri partner finanziari ci sosteranno nella sfida."
La maggior parte dei 100 milioni di dollari sarà spesa per le campagne di immunizzazione di massa nelle nazioni affette dalla polio, attività di prevenzione e campagne educative. La donazione sarà utilizzata anche per sostenere la ricerca per fermare la diffusione del virus della polio. Rotary distribuirà i fondi attraverso l’OMS e l’Unicef. I fondi ottenuti dalla Fondazione Gates aiuteranno "The Global Polio Eradication Initiative" ad ampliare i suoi sforzi per fornire i vaccini orali ai bambini in quelle zone isolate dove ce ne è più bisogno,
Ha spiegato Ann M. Veneman - direttore esecutivo dell'Unicef. " Questo importante contributo aumenterà la capacità di proteggere i bambini da questa malattia". Il Direttore dei Centri USA per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) Dr. Julie Gerberding ha detto che la collaborazione tra Rotary e la Gates Foundation evidenzia l'impegno del settore privato nei più importanti problemi sanitari. "Come agenzia governativa noi pensiamo che sia meraviglioso che il nostri colleghi del settore privato abbiano voluto uno ruolo di responsabilità in una cosa così importante come l'eradicazione della polio. La loro partecipazione è assolutamente fondamentale”.
 
Joomla Design By Ing. Paolo Rossi